La Bandiera di Mario Alvarez al Columbus Day 2012 Genova, 7 ottobre 2012
La “Bandiera degli Italiani nel mondo” per il secondo anno partecipa al Columbus Day a Genova

La domenica più vicina al 12 ottobre (Columbus Day, scoperta del continente americano) si tiene a Genova il corteo storico itinerante “I chiostri del tempo di Colombo” - musica, poesia, teatro, tradizioni nella Genova antica. Per il secondo anno, anche Mario Alvarez ha partecipato con la sua “Bandiera degli Italiani nel mondo”.

Alle 15 è inizaito il lunghissimo e colorato corteo con in testa gli sbandieratori "Alfieri delle Terre Astesi" seguiti dagli attori del "Circolo Culturale San Fruttuoso" nei panni di Cristoforo Colombo e del suo equipaggio, e poi i gruppi storici piemontesi con "La Compagnia dell'Unicorno" di Vische (TO), "Contessa Adelaide" di Susa, "Flos et Leo" di Tortona, lombardi con la "Contrada delle " di Mortara (PV) e poi i gruppi liguri con "La Medievale" ed il "Città di Savona" di Savona, il "Civitas Nauli" e le "Dominae Naulensis" e i "Cavalieri dell'Arma Bianca "di Noli (SV), i "Viaggiatori nel tempo" di Cogoleto, i "Fieschi" di Casella, "Contea Spinola" di Ronco, "Compagnia dei Viandanti" di Arenzano e "Flos Duellatorum" di Lavagna.
Seguivano le rappresentanze del mondo marinaro con gli studenti dei Nautici di Genova e Camogli, gli allievi dell'Accademia Italiana Marina Mercantile, la delegazione della Nave Scuola Amerigo Vespucci, inviata cortesemente dal Comando Marina, applaudita a scena aperta dal pubblico, la Stella Maris e una nutrita delegazione di marinai delle sezioni A.N.M.I. di Genova, Acqui, Ponzone e Savona.

E poi le rappresentanze del "Nuovo Mondo" come l'Associazione Italo-Argentina “Heroica” con la performance dell’artista Mario Alvarez con le sue due spettacolari ed enormi bandiere, italiana ed argentina, che rappresentano il suo progetto itinerante “Bandiera degli Italiani nel mondo”.

La Bandiera di Mario Alvarez al Columbus Day 2012

Poi la Comunità Boliviana in Genova, peruviani ed ecuadoriani dell'Associazione Latino-americana "Fratelli nel Mondo", la Comunità Latino-americana di Santa Caterina da Genova e rappresentanze anche delle Comunità Africane che hanno voluto partecipare in segno di fratellanza e solidarietà tra i popoli.
In coda al corteo i gruppi genovesi con "I Gatteschi", "Balestrieri del Mandraccio", "Sextum Sestrese" ed a chiudere il Gruppo Sbandieratori e Musici "Città di Ventimiglia", inviato cortesemente e gratuitamente dal Comune di Ventimiglia (IM) che ha patrocinato la manifestazione assieme alla Regione Liguria, alla Provincia di Genova e ai Comuni di Ronco Scrivia, Genova e Savona.

L'itinerario ha coinvolto i seguenti luoghi:
• Chiostro di Sant'Andrea (attiguo alla cosiddetta Casa di Colombo)
Tamburini e chiarine hanno introdotto l'araldo che ha letto l'atto notarile con il quale venne data, nel 1455, una casa-bottega a Domenico Colombo lanaiuolo, padre di Cristoforo, in contrada Sant'Andrea nel borgo di Santo Stefano.
• Chiostro di San Matteo e sagrato della chiesa fondata nel 1125 da Martino Doria
Cavalieri, nobili e cortigiani hanno formato una corte rinascimentale. La corte è stata invitata ad assistere ad una rappresentazione teatrale rievocante l'ammutinamento dell'equipaggio di Colombo durante il viaggio di scoperta. Successivamente un messo di messer Francesco Cattaneo, mercante genovese che risiedeva a Siviglia di cui si serviva Colombo per la sua corrispondenza con l'ambasciatore della repubblica di Genova alla corte di Spagna, recherà una lettera di Colombo (27 dicembre 1504) indirizzata al conte Fieschi.
•Chiostro dei Canonici di San Lorenzo
Il chiostro con l'attigua cattedrale costituisce uno straordinario complesso monumentale. L'edificio accoglie il Museo Diocesano. Le reliquie di San Giovanni Battista, portate a Genova nel 1098 da Guglielmo Embriaco vennero deposte nella chiesa del Santo Sepolcro e poi traslate a San Lorenzo. Tra il 1459 ed il 1465 i Gaggini costruirono il frontone della "cappella delle ceneri" del Precursore. Colombo fanciullo potè seguire la costruzione del capolavoro dei Gaggini. L'isola di Portorico scoperta da Colombo durante il suo secondo viaggio venne intitolata a San Giovanni Battista.
Il Centro Didattico Culturale Musicainsieme ha effettuato un preludio musicale dedicato a San Giovanni Battista, seguiranno lettura di poesie di madrigalisti.
• Chiostro di Santa Maria di Castello dei Domenicani
Omaggio degli sbandieratori ai RR.PP. Domenicani appartenmenti allo stesso Ordine di fra Bartolomeo de Las Casas, difensore degli Indios e testimone dell'arrivo di Colombo a Siviglia al rientro dal suo primo viaggio.
A simboleggiare, attraverso la figura di Colombo, un ideale congiungimento tra il Vecchio ed il Nuovo Mondo, i gruppi storici hanno effettuato danze rinascimentali ed il gruppo "Tihuantinsuyu" ha presentato canti e poesie dell'America Latina.
• Porto Antico (Zona Expò)
Lungo il Porticato di Ripa (XII secolo) Cristoforo veniva ad aiutare il padre nelle sue attività commerciali.
Tiro alla fune "Le tre caravelle" in omaggio agli equipaggi di Colombo.

 

Sacro Urbano

Progetto itinerante
di Mario Alvarez

Online gallery

Rassegna stampa

La rassegna stampa di AmarilloArt

Il Libro della Terra

L’Albero del Libro

arbol del libro

Per il vostro Hosting veloce, fino al 50% di sconto con amarilloart siteground

AmarilloArt

AmarilloArt è un’associazione, un laboratorio culturale, che promuove l’arte e la creatività in tutte le sue forme.
Oltre alle attività e alle iniziative artistiche organizzate da AmarilloArt Gallery, si occupa della diffusione e dell’approfondimento di notizie culturali con AmarilloArt Magazine, della promozione di iniziative legate al libro e alla letteratura con AmarilloArt Letteratura e di tante altre attività, che troverete in parte documentate in questo sito.  [Condizioni d’uso e Privacy]  [Cookie Policy]


 

Contatti

Scrivici a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure CLICCA QUI
 

+39 05221601249

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.