amarilloart gallery1
amarilloart gallery2
amarilloart gallery3
amarilloart gallery4

700 anni dalla morte di Dante1321 - 2021: 
700 anni dalla morte di Dante Alighieri
Dante è simbolo della Toscana, dell'Italia e della nostra lingua, oltre che “Sommo Poeta”.
Per questo è così importante la ricorrenza del settimo centenario della sua morte per l'Italia e per tutto il mondo della cultura.
Sono tantissime le iniziative in programma a Firenze, in tutta la Toscana, a Ravenna e non solo.

È stato presentato pochi giorni fa il ricco programma della città di Firenze, nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, alla presenza del Sindaco di Firenze Dario Nardella, dell’assessore alla cultura Tommaso Sacchin e del ministro per i Beni e le attività culturali Dario Franceschini.

Il Comitato per le celebrazioni di Dante, presieduto da Carlo Ossola, ha selezionato cento progetti tra gli oltre 400 pervenuti.

Sulla scia di questo importante anniversario, si è fatta anche la scelta di creare a Firenze il Museo della lingua italiana, un’occasione per celebrare il padre della nostra lingua in modo permanente e rendere viva la salvaguardia e valorizzazione della lingua italiana.

Non solo Firenze, ma tutte le realtà toscane - grandi e piccole, pubbliche e private – organizzeranno eventi in occasione del 700esimo anno dalla morte del poeta simbolo dell’italianità, ma soprattutto della toscanità, nel mondo.

Ecco alcune delle iniziative messe in campo.
- Una app promossa da Fondazione Sistema Toscana coinvolgerà turisti e appassionati di storia e letteratura in una colta e divertente caccia al tesoro basata sulla vita di Dante e sul suo rapporto con i territori. 
- Il progetto ‘Le vie di Dante’, con itinerari turistici e cicloturistici appositamente progettati da Toscana Promozione Turistica nell’ambito di un progetto interregionale tra Toscana ed Emilia Romagna. 
- Un documentario sulla vita del poeta sarà trasmesso da Rai.doc.- Una mostra fotografica gratuita ed itinerante, che unirà foto storiche Alinari e foto contemporanee di Sestini a tema dantesco, sarà allestita inizialmente al primo piano della Presidenza della Regione e poi proseguirà il suo percorso in vari Comuni per ritornare infine al Museo Casa di Dante a Firenze. 
- La ‘carica dei 101’, dove per 101 si intendono le realtà – 94 Comuni e 7 aree geografiche (Lunigiana, Garfagnana, Casentino, Mugello, Maremma, Val di Chiana e Romagna toscana) - citate direttamente da Dante nei canti della Divina Commedia.

“Dante Alighieri è da sempre ed in tutto il mondo il simbolo della Toscana – ha spiegato il presidente della Regione Eugenio Giani - Lui stesso nella Commedia non si è mai definito ‘fiorentino’, ma ben due volte, in canti fondamentali come il 10° dell’Inferno ed il 22° del Paradiso, si definisce o si fa definire ‘tosco‘. La sua è una toscanità diffusa, mostrata attraverso la conoscenza e la citazione diretta nelle terzine di ben 100 luoghi toscani e di un 101esimo luogo, cioè la Romagna toscana di Acquacheta e Castrocaro, che apparteneva ai confini toscani fino al 1925. Questi 101 territori saranno il nucleo fondamentale delle celebrazioni dantesche del 2021 ed ospiteranno tra giugno e settembre iniziative di vario tipo finalizzate a riscoprire, valorizzare e promuovere a fini culturali ma anche turistici il proprio legame con Dante”.

La toscanità diffusa di Dante sarà alla base del lavoro del ‘Comitato per le celebrazioni dantesche’, istituito con delibera regionale, presieduto direttamente da Giani e composto dalla portavoce del presidente Cristina Manetti, dal consigliere del presidente per i rapporti con gli enti locali Tommaso Triberti, da Chiara Lanari responsabile per la cultura all'interno del Gabinetto del presidente, dal direttore della Fondazione Sistema Toscana Paolo Chiappini e dal direttore di Toscana Promozione Turistica Francesco Palumbo. Vicepresidente del Comitato sarà inoltre la presidente della Commissione cultura del Consiglio regionale Cristina Giachi.

Entro il 25 marzo ogni realtà toscana potrà aderire ed entrare a far parte di questo grande evento diffuso.

Nel corso dell’anno ci saranno anche grandi eventi nazionali, importanti iniziative a Ravenna, dove Dante è morto 700 anni fa e dove già dal 2019 sono iniziate le celebrazioni.

Il calendario si arricchirà sempre più, ma per il momento sono due i giorni simbolo fissati dal ‘Comitato per le celebrazioni dantesche’: il ‘Dante Day’ del 25 marzo 2021 e il nuovo ‘Corteo delle bandiere’ previsto per il 14 maggio 2021. 

Il 25 marzo è storicamente il capodanno toscano, ancora oggi ricordato a Pisa ed è la data che Dante sceglie per iniziare il viaggio della Commedia. 

Il 14 maggio è invece la data in cui nel 1865, in occasione dei 600 anni dalla nascita del poeta, si tenne a Firenze il Corteo delle bandiere da Piazza Santo Spirito a Piazza Santa Croce, per celebrare la statua di Dante e l’inizio della stagione di Firenze Capitale d’Italia. 

Si spera quindi che il 14 maggio prossimo le condizioni sanitarie siano tali da permettere di organizzare un nuovo corteo e sia possibile prevedere anche un ritrovo di tutte le associazioni dantesche a Firenze.

Anche AmarilloArt si unirà ai festeggiamenti con degli eventi speciali che pubblicheremo sul nostro sito.


Ritratto di Dante Alighieri. Agnolo Bronzino, 1532 – 1533 circa, olio su tela, 130 x 136 cm. Firenze, Galleria degli Uffizi.

 

Sacro Urbano

Progetto itinerante
di Mario Alvarez

Online gallery

Rassegna stampa

La rassegna stampa di AmarilloArt

Il Libro della Terra

L’Albero dei Desideri

albero_dsideri_2012

AmarilloArt

AmarilloArt è un’associazione, un laboratorio culturale, che promuove l’arte e la creatività in tutte le sue forme.
Oltre alle attività e alle iniziative artistiche organizzate da AmarilloArt Gallery, si occupa della diffusione e dell’approfondimento di notizie culturali con AmarilloArt Magazine, della promozione di iniziative legate al libro e alla letteratura con AmarilloArt Letteratura e di tante altre attività, che troverete in parte documentate in questo sito.  [Condizioni d’uso e Privacy]  [Cookie Policy]


 

Contatti

 
Scrivici a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 
+39 05221601249

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.